Trovate un gran numero di stelle Mirae in Centaurus A

Un team di scenziati di ESO ha condotto il primo esteso censimento di stelle variabili al di fuori del Gruppo Locale: in Centaurus A sono state trovate pi? di 1000 stelle di tipo “Mira”.

Qualche centinaio di stelle variabili di tipo Mira sono gi? conosciute nella Via Lattea. Tra le stelle variabili (che presentano periodiche variazioni della luminosit?) queste sono le pi? luminose: ci? si deve alla peculiare fase evolutiva di queste stelle, la fase di “gigante rossa”.

L’indagine effettuata sul migliaio di stelle rosse variabili trovate in Centaurus A (NGC 5128) – tramite l’analisi accurata delle variazioni di luminosit? e la determinazione dei periodi – ha appunto rivelato la natura di stelle Mira di tali oggetti. Questo ? assai importante, perch? tali oggetti sono stelle piuttosto massicce, ed il fatto di averne trovate in tale quantit? apre scenari importanti per lo studio dettagliato del contenuto stellare, e dell’evoluzione stessa delle galassie di grande massa.




Foto composita di Centaurus A ottenuto con la camera Wide Field Imager (WFI) dell’ESO (La Silla, Cile).

(Cliccare sull’immagine per vederla nel formato pi? grande.)

Credits: ESO

Centaurus A ? la pi? vicina galassia di grande massa, ad una distanza di 13 milioni di anni luce da noi. E’ localizzata al di fuori del Gruppo Locale, il gruppo di galassie alla quale appartiene la nostra Via Lattea, e le sue galassie satelliti, le Nubi di Magellano.

Approfondimenti: consultare la press release sul sito dell’ESO.

Update: ne riferisce anche il sito web de “Le Scienze”, che potete consultare seguendo

questo link
.

Related Posts with Thumbnails
Print Friendly, PDF & Email

Autore: Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me