Dal VLT indagini dettagliate della cometa Linear

Un team di astronomi europei ha utilizzato lo spettrografo UVES montato sul Very Large Telescope (VLT) per realizzare uno studio di un dettaglio senza precedenti della cometa chiamata Linear (C/2000 WM1).

E’ la prima volta che questo strumento viene impiegato per studiare una cometa ad alta risoluzione. Al momento delle osservazioni (marzo dello scorso anno) la cometa Linear si trovava a circa 180 milioni di Km dal Sole, in allontanamento da noi, dopo il passaggio al perielio avvenuto in gennaio.


L’immagine della cometa, con indicata la posizione delle “slitte” di UVES e l’immagine in falsi colori ottenuta dallo strumento

Credits: ESO

Tali studi sono assai importanti, piche’ si ritiene che le comete siano in gran parte costituite da materiale “primitivo”, residuo della formazione del Sistema Solare, avvenuto circa 4,6 miliardi di anni fa: capire la composizione dettagliata di tale materiale e’ fondamentale per progredire nella comprensione di come si e’ formato il Sistema Solare e la nostra stessa Terra.


Credit:

ESO
press release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.