Nuove osservazioni “lunari” di Chandra

Osservazione del lato luminoso del nostro satellite condotte con l’osservatorio Chandra hanno individuato la presenza di ossigeno, magnesio, alluminio e silicio su una vasta area della superfice lunare.

La conoscenza dell’abbondanza e della distribuzione di questi elementi sara’ molto utile per determinare l’epoca di formazione della luna.




La radiazione individuata da Chandra in banda X, prodotta da fenomeni di fluorescenza della luce solare da parte della superficie della luna

Credit: Optical: Robert Gendler; X-ray: NASA/CXC/SAO/J.Drake et al.


Link:


Chandra press release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.