Olivina su Marte? Allora poca acqua….!

La presenza di un comune minerale verde su Marte sembra indicare che il pianeta e’ rimasto freddo e “asciutto” da quando il minerale e’ stato presente in superficie, e questo potrebbe voler dire da piu’ di un miliardo di anni. E’ questo il risultato di nuove ricerche pubblicate nell’edizione del 24 ottobre della rivista “Science”….

Ricecatori dell’Arizona State University e della NASA hanno trovato una abbondante quantita’ di olivine su Marte: almeno nell’area investigata, sembrano minerali assai comuni sul pianeta.

Questo e’ quanto emerge dall’analisi dei dati ottenuti dal Thermal Emission Spectrometer (TES)
a bordo del Mars Global Surveyor della NASA.


La presenza di olivina e’ marcata in verde nella figura, che mostra una proiezione tridimensionale della zona di Marte dove sono stati trovati abbondanti depositi del minerale verde.
Credits: NASA/USGS


L’olivina e’ un minerale semitrasparente, di colore verde, e si trova in molte rocce che contengono magnesio e ferro: la cosa interessante e’ che in presenza di acqua liquida assai facilmente si producono delle reazioni chimiche capaci di alterare il minerale, e tale caratteristica puo’ essere usata come “test” per verificare la presenza di acqua in ambienti dove tale minerale e’ diffuso.

Il punto e’ che – apparte poche tracce – nessuno dei minerali che possono derivare dall’esposizione dell’olivina all’acqua sono stati riscontrati su Marte, il che porta appunto i ricercatori a ritenere che la presenza di acqua sul pianeta nell’ultimo miliardo – se pure c’e’ stata – sia stata assolutamente trascurabile.

Fonte della notizia:
NASA

Goddard Space Flight Center

Related Posts with Thumbnails

Autore: Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.it