Rose nel cielo del sud

Gli strumenti dell’Osservatorio La Silla, posto sulle Ande cilene, nell’ambito di una ricerca dell’ESO -European Southern Observatory- hanno scoperto intricate strutture astronomiche, illuminate da stelle calde.
Le foto ottenute mostrano la parte inferiore della spettacolare regione N44 della Gran Nube di Magellano…

La regione N44 -che ha uno sviluppo di circa 1000 Anni Luce- contiene circa 40 stelle molto luminose e calde che originano un vento stellare che a sua volta eccita i gas presenti nella regione, creando gigantesche bolle interstellari.
Queste stelle massicce muoiono esplodendo come Supernovae espellendo i loro strati esterni a velocit? dell’ordine di 10.000 Km/sec. E’ molto probabile che Supernovae del genere siano esplose in N44 durante gli ultimi milioni di anni, eccitando cos? i gas circostanti. Le immagini riprese dagli strumenti dell’ESO, piccole bolle, filamenti, brillanti nodosit?, testimoniano l’esistenza in questa regione di strutture estremamente complesse, mantenute continuamente in movimento dai veloci getti di materia ed energia provenienti dalle stelle pi? massicce.


http://www.hq.eso.org/outreach/press-rel/pr-2003/phot-31-03.html

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *