Quando i buchi neri collidono…

Se due buchi neri collidono, viene sprigionata una enorme quantita' di radiazione gravitazionale, ed essi si fondono in un unico buco nero di grande massa. L'impulso originato dalla collisione puo' anche “espellere” il buco nero dalla sua stessa galassia…

Uno studio recente descrive le conseguenze di tale collisione intergalattica. L'articolo e' a firma di  David Merritt e collaboratori, e' previsto venga pubblicato sulla rivista Astrophysical Journal , ma e' gia' disponibile in forma di preprint al sito

http://arXiv.org/abs/astro-ph/0402057

Sappiamo che in pratica tutte le galassie si pensa oggi contengano buchi neri al loro centro. Secondo la teoria attuale, spesso le galassie crescono attraverso eventi di fusione con altre galassie. Quando due galassie si fondono, si ritiene che i loro buchi neri centrali formino un sistema binario, i cui componenti, col passare del tempo, potrebbero anche fondersi tra loro.

Merrit e i suoi colleghi hanno determinato quanto devemuoversi velocemente un buco nero per “scappare” al campo gravitazionale della galassia. Dai loro risultati, emerge che le galassie piu' grandi e luminose possiedono un campo gravitazionale piu' forte, e dunque richiedono una “spinta” maggiore per riuscire ad espellere il buco nero del sitema piu' piccolo. Altrimenti, spinte piu' piccole riuscirebbero solamente a “spostare” il buco nero dalla sua posizione al centro della galassia, ove col passare del tempo sarebbe destinato a tornare…

Interessante che questa analisi delle “spinte” subite dai buchi neri nel corso dell'interazione tra galasse, chiamino in questione teorie riguardanti la modalita' di formazione di questi buchi neri supermassivi, e di come essi possano originarsi dal merging gerarchico di buchi neri piu' piccoli, a partire dall'universo primordiale. “Il fatto e' che le galassie erano piu' piccole molto tempo fa, e la spinte (subite dai buchi neri) facilmente potrebbero averli rimossi dalle galassie stesse….” puntualizza Merrit.

Fonte della notizia:

New Study Shows How Black Holes Get Their ?Kicks?
http://www.rit.edu/news_story.php3?id=1096

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.