Chandra trova magnesio nei resti di una stella esplosa

L'immagine di N49B, i resti di una stella esplosa da tempo, rilasciata dalla sonda Chandra, mostra una nebulosa di gas a temperatura di molti milioni di gradi, che si sta espandendo da circa 10.000 anni. La cosa interessante (ed inattesa), ? che una elaborazione di tale immagine rivela una concentrazione peculiarmente elevata del magnesio… 

Il magnesio, formatosi negli strati pi? interni della stella, e poi espulso nello spazio a seguito dell'esplosione della stella a supernova, ? usualmente assiociato a corrispondenti alte concentrazioni di ossigeno.

Strano allora che i dati di Chandra, in questo caso, indicano che la quantit? di ossigneo in N49B e' tutt'altro che eccezionale. Questo si mostra essere come un piccolo rompicapo, giacche' non ci si riesce a spiegare come sia stata originata questa sovrabbondanza di magnesio (oppure, alternativamente, come mai la corrispondente sovrabbondanza di ossigeno non venga rilevata).

La quantit? complessiva di magnesio in N49B dovrebbe essere circa pari alla massa complessiva del Sole. Poich? il Sole contiene circa lo 0.1 % di magnesio (in massa), la quantit? totale di magnesio in N49B ? dunque migliaia di volte pi? elevata di quella che si pu? trovare in tutto il sistema solare (Sole e pianeti compresi!)…

Tradotto & adattato da:
http://www.msfc.nasa.gov/news/news/photos/2004/photos04-076.html

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.