Il rompicapi dei raggi X da Saturno…

La prima rilevazione chiara di raggi X da Saturno, effettuata con la sonda Chandra della NASA, mostra che i raggi X sono concentrati in massima parte attorno alla zona dell'equatore. Questo risultato e' piuttosto sorprendente, se si pensa che e' noto che l'emissione in banda X proveniente da Giove, un altro dei pianeti gassosi, giganti, del Sistema Solare, appare invece provenire perlopiu' dalle zone intorno ai poli…

Le teorie esistenti al momento non appaiono in grado di spiegare facilmente la intensita' o la peculiare distribuzione della radiazione X proveniente dal pianeta con gli anelli.


Saturn


Credit: X-ray: NASA/U. Hamburg/J.Ness et al; Optical: NASA/STScI




Lo spettro di energia in banda X di Saturno, e' stato scoperto esser assai simile a quello proprio dei raggi X provenienti dal Sole. Questo potrebbe indicare che la radiazione X in Saturno e' causata dalla riflessione dei raggi X provenienti dal Sole, ad opera dell'atmosfera del pianeta. Da segnalare che l'intensita' di tali raggi X riflessi si e' dimostrata insapettatamente elevata.

Altre osservazioni dovrebbero aiutare a comprendere appieno la natura dei raggi X provenienti da Saturno, ed aiutare a comprendere se le regioni dei poli magnetici inducano anche la produzione di radiazione in banda X, come avviene nel caso di Giove…

http://chandra.harvard.edu/photo/2004/saturn/index.html

Related Posts with Thumbnails
Print Friendly, PDF & Email

Autore: Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me