Titano osservata dalla sonda Cassini

La sonda Cassini continua a fornire spettacolari immagini della “misteriosa” luna di Saturno, Titano…

La sonda si trovava poco piu’ di 29 milioni di chilometri da Titano, il 5 maggio di quest’anno, quando e’ stata acquisita l’immagine che vedete qui sotto. La foto e’ stata effettuata con l’impiego di filtri spettrali specificamente ideati per pemetrare la spessa atmosfera della luna di Saturno. La scala dell’immagine e’ di circa 176 chilometri per pixel (l’unita’ elemetrare dell’immagine). Le immagini di Cassini su Titano ora dunque sorpassano la capacita’ di osservazione di tale luna che si possano effettuare dalla Terra.

L’immagine e’ stata ingrandita 10 volte usando una procedura che interpola tra i pixels per creare dei valori “intermedi” tra un pixel ed il successivo, ed e’ stata anche regolata nel contrasto per ottenere il massimo possibile di dettagli. Va considerato che le “chiazze” che si scorgono sulla superficie sono un artefatto dell’elaborazione dell’immagine, ma le variazioni di luminosita’ a grande scala sono comunque reali.

Il sistema di coordinate sovrapposto all’immagine (sulla destra) illustra le regioni della luna di Saturno che sono illuminate e visibili, come pure l’orientazione di Titano. La curva in giallo evidenzia la posizione della linea di confine tra giorno e la notte su Titano.




L’immagine di Titano fornita dalla sonda Cassini

(Credits: NASA/JPL/Space Science Institute)

Cliccare sull’immagine per vederla in dimensioni piu’
grandi.

Link:


http://ciclops.lpl.arizona.edu/PR/2004/E20/PR2004E20A.html

Related Posts with Thumbnails
Print Friendly, PDF & Email

Autore: Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me