Gli scienziati sono perplessi sul periodi di rotazione di Saturno…

Mentre la Cassini sta arrivando a Saturno, i dati ottenuti dalla sonda stanno gi? sfidando gli scienziati su una importante (e solo apparentemente semplice) questione: quando ? lungo il giorno su Saturno?

Cassini assume come affidabile indicatore della lunghezza del giorno su Saturno, il ritmo dei segnali radio naturali che provengono dal pianeta stesso. Il risultato ? di 10 ore, 45 minuti, 45 secondi (con una incertezza associata alla misura che ? di circa 36 secondi). Questo dovrebbe essere il tempo necessario a Saturno per compiere una intera rotazione.

Ma ecco il problema: tale tempo risulta di circa 6 minuti (circa l’uno per cento) pi? lungo del periodo di rotazione misurato dalle sonde Voyager 1 e Voyager 2, che sono passate vicino a Saturno nel 1980 e nel 1981.

Gli scienziati del progetto Cassini non stanno mettendo in dubbio le accurate misurazioni effettuate dalle sonde Voyeger. E certamente non si sognano di pensare che Saturno stia ruotando ora con una velocit? tanto differente rispetto a due decadi fa! Invece, stanno tentando di trovare una spiegazione basata su qualche variabilit? nel modo in cui la rotazione degli strati pi? interni del pianeta possa in qualche modo influenzare la correlata periodicit? degli impulsi radio…

Link:

http://www.jpl.nasa.gov/news/news.cfm?release=2004-164

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.