Quattordici volte la terra…

Tempo fecondo per la caccia ai pianeti extrasolari! Ora un team europeo di astronomi ha appena scoperto il piu' piccolo pianeta orbitante attorno ad un'altra stella che si sia mai individuato…

Il nuovo pianeta e' in orbita attorno alla stella brillante chiamata mu Arae, localizzata nella costellazione di Altar, visibile dal cielo dell'emisfero sud. E' in realta' il secondo pianeta scoperto attorno a questa stella, e completa una intera rivoluzione attorno all'astro in (soli) nove giorni e mezzo.

Con una massa di circa quattordici volte quella della Terra, il “nuovo” pianeta si colloca al limite superiore di massa per i pianeti rocciosi, rendendo possibile l'ipotesi che sia un oggetto delle stesse caratteristiche della Terra (solo, molto piu' grande…). Urano, il piu' piccolo tra i pianeti giganti del nostro Sistema Solare, ha appunto una massa comparabile. In ogni caso, Urano ed il pianeta appena scoperto differiscono in maniera considerevole per la loro distanza dalla stella attorno alla quale ruotano, e questo porta a ritenere che le loro modalita' di formazione possano essere alquanto differenti.

La scoperta e' stata resa possibile dall'accuratezza senza precedenti dello spettrografo HARPS montato sul telescopio da 3.6 metri ESO, in localita' La Silla (Cile) , che permette di misurare velocita' radiali con una precisione migliore di 1 metro/sec. E' un'altra dimostrazione del ruolo importantissimo che sta giocando la ricerca europea nel campo della ricerca dei pianeti extrasolari.

http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2004/pr-22-04.html

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.