Un telescopio in Antartide

Alla ricerca di un buon sito dove osservare i ricercatori Australiani sono giunti in antartide.

Alla ricerca di un buon sito dove osservare i ricercatori Australiani sono giunti in antartide. L'universit? del “New south Wales” (USNW) ha pubblicato recentemente una ricerca su Nature, in cui dimostrava che le immagini prodotte da un telescopio in una particolare regione antartica ,esattamente DOME C, sono 2,5 volte migliori di quelle di un telescopio alle latitudini medie e sarebbero competitive con quelle prodotte addirittura da Hubble. Si fanno sempre pi? duri i tempi per l'occhio spaziale!

“Esso rappresenta il progresso pi? netto dell'astronomia a terra dall'invenzione del telescopio” dice il professor Michael Ashley, professore associato della USNW. Dal gennaio 2004 su Dome C ? stato trasportato AASTINO (Automated Astronomical Site Testing International Observatory), l'osservatorio robotizzato che ha testato il seeing, i cui risultati sono consultabili al sito http://www.science.unsw.edu.au/news/news_detail2.asp?id=156l' l’articolo di Nature in versione PDF ? all'indirizzohttp://www.phys.unsw.edu.au/nature/nature02929.pdf, mentre in lingua Italiana c'? l'articolo del “Corriere della Sera”
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2004/09_Settembre/15/antartide.shtml

Un programma Italo-Francese prevede la costruzione a dome C di una base antartica che si chiamer? Concordia e che forse ospiter? un grande osservatorio.

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.