La Sloan Survey scopre un altro “mattone” della Via Lattea

E’ stata appena annunciata una scoperta dagli scienziati della Sloan Digital Sky Survey (SDSS) di un addensamento di stelle nell’alone della Galassia, mai individuato prima…

Sappiamo come la maggior parte delle stelle nella Via Lattea si trovi una struttura piatta, chiamata “disco galattico”. Per quanto il disco sia la cosa piu’ evidente nelle immagini delle galassie simili alla nostra, vi e’ anche una struttura a forma circa sferica, meno affollata di stelle, che compone il cosidetto “alone”, entro cui si trova lo stesso disco.

Recenti scoperte hanno portato sempre piu’ credito alla teoria secondo la quale la parte esterna dell’alone della Via Lattea sarebbe composto dai resti di nubi di gas e stelle, una sorta di “piccole galassie” entrate nel campo gravitazionale della Galassia, e progressivamente assimilate da quest’ultima.

Una recentissima scoperta da parte della Sloan Survey rivela nell’alone esterno un addensamento di stelle mai individuato prima, detto SDSSJ1049+5103 o (piu’ facilmente) “Willman 1”. Tale scoperta potrebbe fornire nuove informazioni riguardo alle modalita’ di formazione dell’alone stellare stesso della Via Lattea.

L’addensamento di stelle e’ cosi’ debole in realta’ che e’ rilevabile solo come un piccolo aumento del numero di stelle deboli in una piccola regione del cielo, ed e’ duecento volte meno luminoso di qualsiasi galassia individuata finora.

Vi e’ anche la possita’, secondo gli scienziati che hanno effettuato la scoperta, che Wilman 1 possa rivelarsi un tipo particolare di ammasso globulare, anche se dalle prime indagini le sue proprieta’ appaiono piuttosto peculiari per una tale struttura…


http://www.sdss.org/news/releases/20041020.companion.html

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.