GALEX scopre galassie giovani e massive nell’universo locale…

Utilizzando il sensibile rivelatore in banda ultravioletta a bordo del Galaxy Evolution Explorer, gli astronomi hanno scoperto decine di galassie brillanti e compatte, che potrebbero somigliare decisamente alle giovanissime galassie di pi? di dieci miliardi di anni fa…

Queste “nuove” galassie sono relativamente vicine a noi, trovandosi ad una distanza tra i due e i quattro miliardi di anni luce dalla Terra. La loro eta' dovrebbe andare dai 100 milioni al miliardo di anni (ricordiamo che la Via Lattea e' vecchia circa 10 milardi di anni, dunque tali galassie al confronto appaiono decisamente “giovani”).

Questa recente scoperta suggerisce come il nostro universo, pur “invecchiando” inevitabilmente, e' sempre comunque ben vivo e continua a formare giovani galassie. Offre inoltre agli astronomi forse la prima possibilita' di “dare un'occhiata” a come la nostra stessa galassia poteva essere durante la sua “infanzia”…

http://www.galex.caltech.edu/MEDIA/2004-01/

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.