La Terra trattiene il calore del Sole.

La Terra, secondo un recente studio, starebbe trattenendo pi? energia solare di quanta non ne riemetta nello spazio…

Il modello di simulazione tiene conto delle variabili forzanti del clima come le concentrazioni dei gas-serra, gli aerosol, lo sfruttamento della terra, la riflessione della superficie e calcola le temperature globali ed altri valori del clima per l'atmosfera e gli oceani. Una decina d'anni di osservazioni del calore degli oceani confermano queste scoperte. James Hansen della NASA ed il suo staff hanno elaborato un modello per simulare i mutamenti climatici fra il 1880 ed il 2003. I risultati indicano che il nostro pianeta sta assorbendo un ammontare netto di energia di circa 0.85 watt per metro quadro. Senza innesti aggiuntivi questo surplus potrebbe causare un aumento di temperatura di 0.6 gradi per fine secolo, poich? gli oceani mostrano maggiore inerzia ad adeguarsi ai mutamenti energetici di quanto non faccia l'atmosfera. Cos? un altro rapporto, pubblicato su Nature, dimostra che anche se le emissioni di di gas-serra fossero cessate 5 anni fa le temperature crescerebbero di circa mezzo grado per fine secolo. Il gruppo di studio ha anche analizzato i dati raccolti da piattaforme sparse in giro per il globo, da navi in transito e da sofisticate misure satellitari del livello degli oceani. “Acque pi? calde incrementano la probabilit? di un accelerato scioglimento dei ghiacci e di conseguente aumento del livello dei mari in questo secolo” sostiene Hansen. Il ritardo nel riscaldamento degli oceani ci fornisce una opportunit? per ridurre la dimensione del mutamento climatico a condizione di adottare le appropriate azioni correttive che sono : il miglioramento dell'efficienza energetica, l'impiego di energie rinnovabili, la riduzione degli agenti inquinanti dell'aria come ad esempio il metano volatile, gli attivatori dell'ozono ed il carbone.

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *