Un supercomputer per studiare l’evoluzione delle galassie…

Uno dei supercomputer piu’ veloci nel mondo, ed il primo espressamente sviluppato per studiare l’evoluzione degli ammassi stellari e delle galassie, e’ entrato in funzione al
Rochester Institute of Technology.

Il nuovo computer usa una innovativa architettura per raggiungere velocita’ di calcolo molto piu’ elevate di quelle dei supercomputer “standard” di grandezza comparabile.

Conosciuto con il nome di “gravitySimulator”, il computer e’ progettato per risolvere problemi “N-corpi” gravitazionali…. Questo simula l’evoluzione di una galassie e come si muovono le stelle al suo interno, sotto l’azione della mutua gravita’. Il problema sembra semplice ma richiede molte risorse dal punto di vista del calcolo…


http://www.rit.edu/~930www/webnews/viewstory.php3?id=1599

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.