La formazione dei pianeti, pi? rapida di quanto si pensasse…

Utilizzando il telescopio della NASA “Spitzer”, un gruppo di astronomi dell’Universit? di Rochester ha trovato delle zone vuote a forma di anello, tra i dischi di gas e polveri intorno a due stelle molto giovani, il che suggerisce come in tali zone si siano formati due pianeti giganti…

Un anno fa, gli stessi ricercatori avevano trovato evidenza di un primo “pianeta bambino” intorno ad una stella molto giovane, la qual cosa risultava porre una sfida ai modelli attuali di formazione dei pianeti giganti, per i quali ? necessario un certo tempo perch? i pianeti possano formarsi.

La nuova scoperta (pubblicata su Astrophysical Journal Letter) non solo rinforza l’idea che i pianeti giganti come Giove si formino assai pi? velocemente di quanto gli scienziati si aspettavano.. c’e’ di pi?: una di queste stelle intorno alla quali si trovano i pianeti giovani, chiamata GM Aurigae, risulta analoga al nostro stesso sistema solare! Ad un’et? di appena un milione di anni, la stella ci dar? una opportunit? unica di avere una finestra su quello che sarebbe diventato “il nostro mondo”…


http://www.rochester.edu/news/show.php?id=2248

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.