La sonda NASA “Gravity Probe B” ha completato la raccolta dati

Sono passati circa 90 anni da quando un certo Albert Einstein svilupp? la teoria della relativit? generale, e ora gli scienziati hanno appena terminato di raccogliere i dati dalla sonda Gravity Probe B, che permetteranno di condurre dei nuovi tipi di test per verificare le predizioni delle teoria…

La sonda NASA chiamata Gravity Probe B ha passato ben 17 mesi orbitando attorno alla Terra. I suoi giroscopi super-precisi sono stati usati per generare i dati richiesti al fine di condurre dei “nuovi” test per la teoria di Einstein. Ora finalmente la gran mole di dati raccolta dalla sonda ? stata scaricata sui computers del “Mission Operations Center” ala Stanford University, in Calfornia.

I ricercatori hanno appena cominciato l’arduo compito di analizzare e “digerire” i dati, compito che si pensa impiegher? circa un anno per essere condotto a termine!


Image Hosted by ImageShack.us

Credits immagine: elaborazione artistica
della sonda Gravity B in orbita attorno alla Terra (NASA/MSFC)

Lanciata il 20 aprile dello scorso anno, la Gravity Probe B ha messo in opera i suoi quattro giroscopi sferici allo scopo di misurare con estrema precisione due peculiari effetti predetti dalla teoria di Einstein: uno di questi si chiama “effetto geodetico”, e in pratica ? collegato al fatto che la Terra girando distorce lo spazio tempo ove si trova. L’altro viene chiamato “frame-dragging” (e francamente ho qualche problema a trovarne una traduzione….) ed ? collegato al fatto che la terra si “trascina” con se in una certa misura lo spazio tempo locale, nel corso della sua rotazione…

Vedremo dunque se tali predizioni della teoria risultano confermate sperimentalmente – c’e’ da dire che finora la teoria ha resistito ad ogni verifica sperimentale, da quanto ne so… ben vengano comunque le nuove indagini, sicuramente ne impareremo di cose !


http://www.nasa.gov/centers/marshall/news/news/releases/2005/05-160.html

Related Posts with Thumbnails

Autore: Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me