La struttura nascosta delle stelle di neutroni

Per la prima volta, un team di ricerca internazionale, attravarso l’uso di tecniche sismologiche, è riuscito a guardare dentro un oggetto astronomico così denso

La misura e’ stata condotta utilizzando il Rossi X-ray Timing Explorer della NASA, per riuscire a misurare la profondità della “crosta” di una stella di neutroni, senza dubbio uno degli oggetti più densi dell’universo. I risultati mostrano che la crosta si estende per circa 1.6 chilometri, ed appare così densa che un cucchiano da thè di tale materiale, peserebbe sulla Terra la bellezza di 10 milioni di tonnellate (!).

Nel dettaglio, la misura è stata resa possibile da una esplosione di una stella di neutroni avvenuta nel dicembre del 2004. Le vibrazioni originate dall’esplosione stessa, hanno nei fatti rivelato molti dettagli riguardo la composizione della stella di neutroni.

Una stella di neutroni rappresenta il nucleo di una stella che un tempo è stata molto più massiccia del Sole: tipicamente, le stelle di neutroni contengono 1.4 masse solari impacchettate in una sfera di solo 20 km di diametro. Gli scenziati hanno – per questo esperimento – esaminato una stella di neutroni chiamata SGR 1806-20, situata a circa 40.000 anni luce dalla Terra, nella costellazione del Sagittario.


Max Plank Society Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.