Immagini VLT di un enorme agglomerato di stelle, 47 Tucanae

La costellazione del sud chiamata Tucana, oltre ad essere la “casa” della galassia conosciuta come la “Piccola Nube di Magellano”, è anche la sede di uno spettacolare “diamante del cielo”, lo svafillante ammasso globulare 47 Tucanae

47 Tucanae è un “impressionante” ammasso globulare, visibile ad occhio nudo per chi si trovasse nell’emisfero sud. E’ stato scoperto nel 1751 dall’astronomo francese Nicholas Louis de Lacaille che lo catalogò nella sua lista degli “oggetti nebulosi” di tale emisfero. L’ammasso (chiamato anche NGC 104) si trova alla distanza di 16.000 anni luce dalla Terra, ha una massa totale di circa un milione di masse solari ed è esteso la bellezza di 120 anni luce, tanto grande che da Terra appare largo come la luna piena..


L’ammasso 47 Tuc osservato dal VLT (ESO website)


L’immagine a colori che ora presenta il sito dell’ESO, è stata acquisita nel 2001 con lo strumento FORS1 montato sul Very Large Telescope (VLT). Teniamo conto che l’immagine copre sono la parte più interna (quella più densa) di tutto l’ammasso globulare. L’intero ammasso in realtà si estende circa quattro volte più lontano! In tutto l’insieme degli ammassi globulari della Via Lattea (sono circa 150), è sorpassato in grandezza solamente dall’ammasso Omega Centauri, cosi’ grande da essere quasi una “piccola galassia”…


ESO Press Release


La “scheda” sintetica dell’ammasso 47 Tuc
(dal Galactic Globular Cluster Database)

Related Posts with Thumbnails
Print Friendly, PDF & Email

Autore: Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me