Quando i pianeti mettono il freno (alle stelle)…

Un team di ricercatori, utilizzando il telescopio spaziale Spitzer della NASA, ha trovato evidenze del fatto che i dischi di polveri intorno alle stelle, sovente sede di pianeti in formazione, effettivamente riescono a rallentare la rotazione della stella giovane che si trova al centro…

Le stelle giovani sono decisamente piene di energia, ruotando come trottole, in un giorno o anche meno. Quello che si è appena scoperto, è il fatto che queste ruoterebbero anche pià veloce, se non fosse per la presenza del disco di gas e polveri che le circonda, e che spesso agisce da “frizione”, stabilizzando e rallentando il moto della stella centrale…

Da tempo si riteneva per la verità che i pianeti in formazione giocassero un simile ruolo, ma di fatto era difficile poterlo dimostrare… Ora l’evidenza viene dal telescopio spaziale Spitzer, che ha osservato ben 500 stelle giovani nella Nebulosa di Orione, trovando che i rotatori più lenti hanno una probabilità cinque volte maggiore di avere intorno dischi di gas e polveri, rispetto a quelli veloci…


http://www.jpl.nasa.gov/news/news.cfm?release=2006-094

Related Posts with Thumbnails
Print Friendly, PDF & Email

Autore: Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me