La NASA prova un lunar rover basato su Linux…

E’ in prova nel deserto dell’Arizona, da parte della NASA, un robot per le esplorazioni di superficie di ambienti planetari, basato sul sistema operativo Linux…

La zona di prova è vicina al Meteor Crater, ed il nome del piccolo robot è K-10. I test sono collegati al progetto NASA riguardante la costruzione di un robot per attività extra-veicolari (EVA) e di esplorazione di superfici planetarie…



Ad esercitarsi con il K-10 questa settimana è un gruppo di lavoro chiamato “D-RATS” (desert research and technology studies), formato da scienziati della NASA e di altre organizzazioni. Il K-10 usa Red Hat Linux, scelto dalla NASA per la sua larga base di utenti e per la compatibilità con un largo numero di applicazioni. In aggiunta, secondo la NASA, “la flessibilità e la scalabilità di Linux ci permette di aggiungere, levare ed modificare gli strumenti di bordo con una minima difficoltà minima…”



http://www.linuxdevices.com/news/NS4892438264.html


Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.