Piccoli telescopi per … pianeti giganti!

Il numero di pianeti giganti scoperti in orbita intorno ad altre stelle continua ad aumentare, e questa volta la scoperta non si deve a nessuno dei grandi telescopi…

Per quanto Plutone sia stato “declassato” di recente, perdendo la qualifica di pianeta della quale si era fregiato per molti anni, va detto che si continuano intanto a scoprire tracce di pianeti giganti, intorno ad altre stelle.

Ora un team internazionale di astronomi ha appena scoperto un pianeta poco più grande di Giove, che orbita intorno ad una stella a 500 anni luce dalla Terra, nella costellazione di Draco. Il “nuovo” pianeta si chiama “TrES-2”, e passa davanti alla sua stella, “GSC 03549-02811” una volta ogni due giorni e mezzo.

La scoperta è piuttosto significativa, poichè è stata realizzata da un gruppo di astronomi alla ricerca di pianeti “transitanti” (ovvero, pianeti che passano davanti alla loro stella di appartenenza), con un network di piccoli telescopi che operano in maniera automatica.


Image Hosted by ImageShack.us

Si possono scoprire i pianeti in transito, dalla diminuzione dell’energia luminosa che osserviamo dalla stella attorno alla quale orbitano, causata dal loro frapporsi sulla linea di vista…

(Credit: J. Hall, Lowell Observatory)

Per la verità, la strumentazione coinvolta si potrebbe quasi definire “amatoriale”: un ottimo successo per questi piccoli telescopi, ed insieme una dimostrazione (ulteriore) di come la ricerca astronomica si possa ancora fare con profitto, anche con una strumentazione “umile”…!



http://cfa-www.harvard.edu/press/pr0623.html

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.