L’epoca d’oro dell’astronomia nei raggi gamma…

Integral è l’osservatorio dell’ESA deputato all’osservazione del cielo per i raggio gamma. Ha iniziato le sue “operazioni” nel 2003, e da allora una frazione considerevole del suo tempo è stata impiegata nella costruzione di una gigantesca “survey” dell’universo in banda gamma. Ora il team è arrivato all’osservazione di più del 70% del cielo…

… con un tempo di esposizione complessivo di ben 40 milioni di secondi!

Il catalogo di sorgenti costruito con le immagini della sonda Integral costituisce ora il “terzo catalogo Integral di sorgenti a raggi gamma”. Contiene la bellezza di 421 oggetti che emettono in tale banda, la maggior parte dei quali sono stati identificati come stelle binarie nella Galassia, contenenti oggetti “esotici” quali un buco nero od una stella di neutroni, o galassie attive, in regioni di universo molto lontane da noi.

Vi è però circa un quarto delle sorgenti individuate, riguardo alla natura delle quali si hanno ancora dubbi: l’idea è che potrebbero rivelarsi sistemi stellari “nascosti” da strati di gas e polveri, oppure anche stelle variabili “cataclismiche”… tuttavia la ricerca continua, ed il contributo della sonda europea alla conoscenza del cielo in banda gamma, si fa sempre più rilevante…!


ESA Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *