Enceladus e la lunghezza del giorno di Saturno…

Nuovi dati dalla sonda Cassini, riportati nella versione online del periodico “Science” del 22 marzo, mostrano come la piccola luna di Saturno, Enceladus, stia influenzando il campo magnetico del pianeta, “trattenendolo” in maniera tale da far sì che tale campo ruoti più lentamente del pianeta stesso…

Tale fenomeno è piuttosto importante, anche perchè rende praticamente impossibile la misura della lunghezza del giorno di Saturno tramite la tecnica che si dimostra ottimale nel caso degli altri pianeti, ed appunto coinvolge l’analisi del campo magnetico del pianeta…

Dalle dichiarazioni del team di Cassini, risulta evidente come nessuno si aspettava che la piccola luna Enceladus potesse avere un influenza così marcata sulle tecniche radio utilizzate per anni, per misurare la lunghezza del giorno di Saturno…


Imperial College Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *