Linux Astronomy HOWTO: in breve, l’astronomia con linux!

E’ stato appena aggiornato il “Linux Astronomy HOWTO”, un “come si fa” relativo all’uso del sistema operativo del pinguino nell’ambito delle scienze astronomiche. Software, online tools, mailing list e organizzazioni sul web, gli argomenti coperti da questo interessante documento, giunto ora alla revisione 1.56.

Come molti utenti di linux ben sanno, il sito The Linux Documentation Project (LDP)
è una delle principali
risorse ove viene raccolta e catalogata una considerevole mole di documentazione relativa ad ogni aspetto
di tale sistema operativo. GNU/Linux è un sistema operativo “del tipo” di Unix,
creato da Linux Torvalds all’inizio degli anni ’90 e ora (grazie anche a distribuzioni “amichevoli”
come Mandriva, openSUSE, Ubuntu) sempre più diffuso anche in ambito desktop.
I documenti liberamente scaricabili da LDP
spaziano da brevi spiegazioni introduttive di alcuni aspetti dell’uso di linux, a veri e propri libri,
lunghi anche diverse centinaia di pagine. Non mancano poi documenti relativi ad argomenti davvero bizzarri
(…ma il vostro redattore qui ha un dubbio: si può davvero
fare anche il caffè con linux?).

In questo contesto, l’HOWTO di astronomia, come precisano gli autori (Eldwood Downey e John Huggins),
intende essere principalmente un indice di strumenti per linux applicabili
in qualche maniera al mondo dell’astronomia. Interessante la sezione “Software” dove sono elencati alcuni dei principali
programmi – alcuni dei quali, tra l’altro, disponibili sia per linux che per windows – più interessanti
per l’ambito astronomico amatoriale, quali
kstars,
Celestia,
Stellarium, o anche
OpenUniverse.


Una schermata di Kstars

Credits: KDE Edutainmnet Project Website

Per l’astronomo professionista che intende usare linux, vengono
riportate le indicazioni relative ai celeberrimi pacchetti software con i quali sono stati elaborati moltissimi
dati delle osservazioni astronomiche (dei telescopi da Terra o dallo spazio)
degli ultimi anni, quali “Scisoft”, un ambiente constituito da un
insieme di programmi distribuiti da ESO, oppure IRAF, un “gigantesco ma
eccezionalmente capace sofwtare di analisi astronomica”. Altre sezioni, sia pure più stringate, sono dedicate ai tools online, e
alle applet java. Insomma, per chi si interessa di linux e di astronomia, un documento che può valer la pena leggere o almeno
scorrere (considerato anche che è scritto sì in inglese ma in uno stile comunque piuttosto semplice).



LDP Astronomy HOWTO


Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.