Una strana “famiglia stellare”: un pianeta con quattro genitori…

Quante stelle ci vogliono per “far crescere” un pianeta? Nel nostro Sistema Solare, chiaramente ne basta una – il nostro Sole.
Nuove ricerche della sonda Spitzer però indicano che non è sempre così, anzi a volte i pianeti possono formarsi in un sistema
con ben quattro stelle!

Gli astronomi si sono giovati della visione “infrarossa” di Spitzer per studiare un disco in rotazione attorno ad una coppia
di stelle nel sistema quadruplo chiamato HD98800. Tali dischi di gas e polveri sono ritenuti determinanti per la formazione
dei pianeti. La cosa interessante è che la materia del disco, invece di presentarsi omogenea, mostra dei “buchi” che potrebbero
essere dovuti ad una interazione gravitazionale tra le quattro stelle del sistema. Un’altra spiegazione potrebbe anche
ricercarsi nel fatto che i pianeti in realtà sono già in fase di formazione, e nel corso della loro orbita, potremmo dire,
si “scavano” delle corsie entro il materiale del disco…




Una rappresentazione “artistica” del sistema HD98800

Credits: NASA/JPL-Caltech/T. Pyle (SSC-Caltech)

“I pianeti agiscono come aspirapolveri cosmici. Puliscono tutto lo “sporco” che trovano sul loro cammino intorno alla stella
centrale”,
spiega Elise Furlan, dell’Istituto di Astrobiologia della NASA presso l’Università della California, tra gli
autori di un lavoro accettato per la pubblicazione su “The Astrophysical Journal”.

HD98800 ha un’età approssimativa di 10 milionidi anni, e si trova a 15 anni luce da noi, nella costellazione TW Hydrae.



Spitzer Press Release



“I quattro soli di HD98800”
, APOD 30 luglio 2007

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *