Da Cassini indicazioni sull’origine di un anello di Saturno…

Gli scienziati che seguono la sonda Cassini potrebbero aver identificato l’origine di uno dei più misteriosi anelli di saturno: l’anello “G” è probabilmente formato da particelle ghiacciate relativamente grandi, che si trovano all’interno di un arco brillante, posizionato nella parte più interna dell’anello stesso…

Pare che le particelle siano confinate entro l’arco dagli effetti gravitazionali della luna di Saturno chiamata Mimas. Alcuni “micrometeoriti” entrano in collisione con le particelle, producendo piccoli grani delle dimensioni della polvere, che “illuminano” l’arco. Tali granellini vengono man mano spinti fuori dall’arco sede della loro formazione, dal campo magnetico locale, allargandosi infine a formare l’anello “G” …

NASA/JPL Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.