Hubble scopre il trucco nella galassia “finta giovane”…

Il telescopio spaziale Hubble ha trovato evidenze di popolazione stellare
antica dentro la galassia I Zwicky 18, finora ritenuta molto giovane…

Le osservazioni condotte da Hubble hanno smentito il quadro che si erano fatti
gli astronomi riguardo all’età della galassia I Zwicky 18, basato principalmente
sulle osservazioni condotte al Palomar Observatory. Secondo tali osservazioni,
la galassia I Zwicky 18 si mostrava decisamente peculiare, risultando come una
delle poche galassie “vicine” ad essere anche molto giovane. Le osservazioni
di Hubble smentiscono tale peculiarità, poichà mettono in luce la presenza di una
popolazione stellare decisamente “antica” (forse anche di dieci miliardi di anni,
ovvero paragonabile all’età stessa dell’Universo!).




L’immagine della galassia I Zwicky 18

Credits: NASA, ESA, and A. Aloisi (Space Telescope Science Institute and European Space Agency, Baltimore, Md.)

I dati di Hubble comunque sono assai interessanti anche perchè hanno permesso agli
astronomi, per la prima volta, di identificare delle stelle variabili, della classe
delle Cefeidi
, all’interno della galassia. La rivelazione di stelle di questo tipo
in ambienti stellari è di grande importanza, poichè di queste si riesce a risalire
con buona precisione, dal periodo di variabilità, alla luminosità intrinseca: sono
dunque ottime “candele campione” per determinare la distanza della galassia che le
contiene. Nel caso specifico, si è stabilito che la distanza di I Zwicky 18 è di 59
milioni di anni luce dalla Terra, circa 10 milioni di anni luce più lontana di quanto
si riteneva finora…



Hubble Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *