La nebulosa di Orione, vista da Chandra e Hubble…

Ad una distanza da noi di circa 1500 anni luce,
la Nebulosa di Orione è una delle regioni di formazione stellare più prossime alla Terra…

… la qual cosa rende Orione – già molto apprezzata dagli astrofili e dagli osservatori
occasionali della volta celeste – una locazione di certo eccellente per studiare
le modalità con le quali le stelle si sono venute formando, e pure come si comportano
durante la fase della loro “infanzia”.




L’immagine della nebulosa di Orione,
sede di intensa formazione stellare.

Credits: X-ray: NASA/CXC/Penn State/E.Feigelson & K.Getman et al.; Optical: NASA/ESA/STScI/M. Robberto et al.

In questa immagine composita rilasciate ieri sul sito di Chandra,
la regione centrale della nebulosa di Orione
appare come mai vista in precedenza,
grazie all’uso combinato del Telescopio Spaziale Hubble e della sonda
in banda X Chandra…



Chandra Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.