Chandra trova una delle stelle più “veloci” mai rilevate…

Una delle stelle in movimento più rapido mai osservate è stata appena individuata dalla sonda Chandra: la sua velocità
è tale da mettere in discussione il quadro teorico di riferimento per i moto stellari di questo tipo…

Gli astronomi hanno utilizzato la sonda Chandra per studiare una stella di neutroni, nota con la sigla RX J0822-4300,
per un periodo di ben cinque anni. Durante questo intervallo di tempo, tre diverse osservazioni di Chandra hanno
chiaramente mostrato come le stella di neutroni si stia muovendo, allontanandosi a gran velocità dal centro del resto di supernova
chiamato Puppis A.




La figura mostra una immagine a largo campo del resto di
supernova Puppis A, con il particolare della stella di neutroni in moto
rapido, nelle diverse posizioni rilevate dalla sonda Chandra nel 1999 e nel 2005

Credits: Chandra: NASA/CXC/Middlebury College/F.Winkler et al; ROSAT: NASA/GSFC/S.Snowden et al.; Optical: NOAO/AURA/NSF/Middlebury College/F.Winkler et al.

Combinando la velocità apparente del moto nello spazio con la sua distanza dalla Terra, gli astronomi hanno potuto determinare
che la stella si stia muovendo ad una velocità di … milioni di chilometri all’ora. Anche a questa incredibile velocità,
comunque, la stella impiegherà milioni di anni per poter finalmente uscire dalla Via Lattea! Consideriamo anche che la stella
è talmente lontana da noi, che questa pur grande velocità viene percepita da Terra come uno spostamento quasi impercettibile
della sua posizione nel cielo, tanto che ci è voluto il potere risolutivo di Chandra per riuscire a percepirne l’entità.
Gli scienziati avevano già avuto modo di trovare altre stelle “in allontanamento” dalla Via Lattea, in direzione dello spazio
esterno, ma finora mai nessuna veloce come questa…



Chandra Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *