3C321: un buco nero piuttosto “irrequieto”…

L’immagine fornita dalla sonda Chandra mostra un getto di materia che fuoriesce dai dintorni
di un buco nero, ed arriva a “colpire” i bordi di un’altra galassia: è la prima volta che si riesce
ad evidenziare una tale interazione…

L’immagine è stata realizzata combinando dati ottenuti in diverse lunghezze d’onda: in banda X per
Chandra (rosso porpora), in ottico e ultravioletto con il Telescopio Spaziale Hubble (rosso e
arancione), e in banda radio tramite il Very Large Array e MERLIN (in blu). Questi dati messi
insieme mostrano chiaramente come il getto (costituito soprattutto da gas caldo) che si origina dalla galassia principale nella parte
inferiore sinistra dell’immagine, arrivi a colpire la galassia compagna, nella parte in alto
a destra.




L’immagine del getto di gas caldo che fuoriesce da una delle galassie…

Credits: X-ray: NASA/CXC/CfA/D.Evans et al.; Optical/UV: NASA/STScI; Radio: NSF/VLA/CfA/D.Evans et al., STFC/JBO/MERLIN

Il getto in effetti arriva a lambire il bordo della galassia vicina, ma viene poi distrutto e deflesso in
mille direzioni, un pò come
potrebbe fare un getto d’acqua che colpisse la parte d’angolo in un muro…



Chandra Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.