La nana bianca che “si crede” una pulsar….!

Nuove osservazioni dalla agenzia aereospaziale giapponese, in collaborazione con la NASA, stanno mettendo a dura prova lo scenario finora unanimemente accettato per le stelle in fase di “nana bianca”…

In particolare, fino ad ora, si riteneva che le nane bianche fossero oggetti stellari praticamente “inerti”, destinanti solamente a raffreddarsi molto lentamente, con una analoga lenta diminuzione di luminosità. I dati appena raccolti, tuttavia, sembrano indicare una storia completamente diversa, almeno per una specifica nana bianca, AE Aquarii…

La nana bianca nel sistema AE Aquarii. Credit: Casey Reed

Difatti si è scoperto che AE Aquarii emette impulsi di alta energia, sotto forma di raggi X “duri”, mentre ruota intorno al proprio asse. “Stiamo osservando un comportamento che è simile a quello della Nebulosa del Granchio, ma lo stiamo vedendo in una nana bianca”, dice Koji Muka, del NASA Goddard Space Flight Center in Greenbelt. “E’ la prima volta che un comportamento tipico di una pulsar viene osservato in una nana bianca…”



NASA Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.