Dalla sonda Cassini, una mappa “globale” di Giapeto

E’ stata costruita una mappa complessiva per Giapeto, una delle lune di Saturno, compilata con i dati raccolti dai diversi passaggi della sonda Cassini. Alcune immagini del Voyager sono state utilizzate per quanto riguarda le zone dei poli…

La mappa è, tecnicamente parlando , una “proiezione equidistante” e ha una scala di circa 800 metri per pixel (l’unità fondamentale dell’immagine). E’ interessante il fatto che alcuni territori che si vedono nella mappa sono stati ripresi dalla camera di Cassini utilizzando luce riflessa dallo stesso pianeta Saturno. Il raggio medio di Giapeto utilizzato per la proiezione di questa mappa è pari a 736 chilometri, e la risoluzione è di 16 pixels per grado. Questa mappa aggiornata è stata spostata verso ovest di circa 4.5 gradi di longitudine, se confrontata con la mappa precedente di Giapeto rilasciata da Cassini (nel dicembre del 2005), al fine di conformarsi con le convenzioni per la longitudine adottate dall’Unione Astronomica Internazionale.

Per quanto il panorama di Giapeto non risulti particolarmente “intrigante”, non si può non rimanere ammirati dalla quantità e qualità dei dati che le moderne sonde, a spasso per il sistema solare, continuano a riportare a Terra, contribuendo a chiarire molte questioni riguardanti le modalità di formazione ed evoluzione degli ambienti
planetari più vicini a noi…


NASA/JPL Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *