Nuove lenti gravitazionali nell’Universo lontano…

Utilizzando il telescopio spaziale Hubble, alcuni astronomi hanno compilato un esteso catalogo di lenti gravitazionali nell’Universo
lontano. Il catalogo contiene il rispettabile numero di ben 67 “nuove” lenti gravitazionali, trovate intorno a galassie
ellittiche di grande massa e galassie a forma lenticolare…

Da un punto di vista generale, il catalogo dimostra la ricchezza e la diversità delle varie lenti gravitazionali
che si possono trovare “in giro”: basti pensare che, qualora il campione indagato si rivelasse rappresentativo, ci dovrebbero
essere circa mezzo milione di simili lenti gravitazionali in totale nell’Universo!




Sei esempi di lenti gravitazionali, tra le tante scoperti dalla ricerca COSMOS

Credits: NASA, ESA, C. Faure (Zentrum für Astronomie, University of Heidelberg)
and J.P. Kneib (Laboratoire d’Astrophysique de Marseille)

Le lenti rilevate provengono da un insieme di osservazioni recentemente completato – davvero molto esteso – che fa
parte di un progetto
“gigantesco” che ha l’obiettivo di osservare in estremo dettaglio una singola
porzione di cielo di 1,6 gradi quadrati (circa nove volte l’area della
luna piena).

Il progetto COSMOS – questo è il nome
della survey – utilizza osservazioni acquisite con il telescopio spaziale Hubble, come
pure con l’altro telescopio spaziale (quello che opera in infrarosso), Spitzer, la sonda XMM-Newton, la sonda Chandra (che opera
in banda X), il Very Large Telescope (VLT), il Subaru e il CFHT: insomma, una squadra di primo rango davvero, poichè comprende diversi
strumenti “di punta”. L’obiettivo poi è davvero ambizioso: mappare il massimo possibile di queste lenti gravitazionali, per fornire
agli astronomi una opportunità insostituibile di studiare la distribuzione di materia oscura intorno a questi oggetti. Sarà
anche possibile – una volta che il campione si sarà ulteriormente arricchito – ottenere un censimento delle
masse delle galassie, in modo da poter “mettere alla prova” i diversi modelli cosmologici.



SpaceTelescope Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *