Pietre rotolanti… su Marte!

Le immagini fornite dallo strumento HIRISE hanno una risoluzione che consente perfino di seguire le striature
prodotte sulla superficie del pianeta dal rotolamento di grosse pietre…

L’immagine mostra la zona dove la parte più meridionale dalla Shalbatana Vallis si apre nella Chryse Planitia,
e mostra una varietà di pietre che evidentemente sono rotolate verso il basso, lasciando delle tracce sulla
superficie del pianeta. Questi grossi massi possono essere stati originati da crateri secondari di bassa
energia, oppure anche semplicemente possono essere stati prodotti dall’erosione delle pareti di roccia.

“Pietre Rotolanti”

Credits: NASA/JPL/University of Arizona


Nell’ immagine dettagliata (2,2 MB), nel quadro di sinistra si possono osservare pietre che si sono mosse in due direzioni, indice della
presenza di due diverse “sorgenti”. Il quadro di destra mostra un masso di circa quattro metri di diametro (in basso a sinistra) che ha lasciato una lunga traccia che parte dalla zona sulla destra in alto. Questa pietra sembra rotolata giù da una collina, e probabilmente ha saltato il cratere, rimbalzato qualche volta, e poi finalmente è rotolata fino a fermarsi.



HIRISE Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.