Trovata una rara “fabbrica di stelle” nell’Universo lontano

Gli astronomi hanno appena scoperto una efficientissima “macchina per stelle”, una galassia
nell’Universo più lontano che sta producendo stelle ad un tasso davvero sorprendente (fino
a circa 4000 all’anno!)…

… al confronto, la nostra Via Lattea si attesta su un risultato ben più modesto di circa dieci stelle per anno. La scoperta è stata resa possibile da un lavoro di un team di diversi telescopi,
incluso il telescopio spaziale Spitzer che opera in banda infrarossa, e sembra andare contro
la teoria comunemente accettata dello “scenario di formazione gerarchico” per la formazione e l’evoluzione delle galassie.




Le zone rosse e verdi in quest’immagine individuano la
galassia con formazione stellare più attiva nell’Universo lontano.

Credits: NASA/JPL

Secondo questa teoria, le galassie “construiscono” nel tempo i loro ambienti stellari assemblando progressivamente “mattoncini” costituiti da galassie più piccole: appunto, non in un “botto” solo come sembra accadere in questa attivissima galassia…



NASA/JPL Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.