Un’occhiata al buco nero al centro della Via Lattea…

Gli astronomi sono riusciti a ottenere dei dati dettagliati riguardo il buco nero al centro della nostra Galassia, combinando dati di diversi telescopi alle Hawaii, in Arizona e in California…

Mettendo insieme i dati ottenuti dai diversi telescopi, i ricercatori sono riusciti ad ottenere la rilevazione di strutture su una scala angolare davvero minima, di 37 micro-arcosecondi – ovvero l’angolo sotteso da una palla da baseball che fosse poggiata sulla superficie della luna!

Queste osservazioni (che coinvolgono la regione di Sagittarius A) sono certamente tra quelle a risoluzione più alta mai effettuate in ambito astronomico.



CfA Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *