L’Opposizione di Vesta

Ritorna uno dei più celebri asteroidi, scoperto da Olbers nel 1807. Il 5 novembre, alle ore 21.30 sul sito coelumstream.com verrà presentata una speciale sessione osservativa dal vivo, avente per oggetto l’asteroide Vesta, uno dei più interessanti pianetini conosciuti. La serara sarà condotta da Gianluca Masi, astrofisico, del progetto Virtual Telescope.

Senza ombra di dubbio, Vesta è uno dei pianetini più interessanti: la sua superficie è particolarmente efficace nel riflettere la radiazione solare, al punto da farne l’asteroide più luminoso, talvolta visibile già ad occhio nudo. La sua superficie presenta regioni più scure, analoghe ai mari lunari. Inoltre, diverse meteoriti rinvenute sulla Terra sembrano essere proprio frammenti di questo importante asteroide.




Dopo una breve introduzione storico-scientifica, Coelum Stream vi porterà sulle tracce di Vesta, grazie alla potente strumentazione del Virtual Telescope. Il corpo minore si troverà a circa 230 milioni di chilometri dalla Terra, apparentemente tra le stelle della Balena, le stesse tra le quali lo stanò Olbers più di due secoli fa. Sarà possibile seguirne il moto e, condizioni meteo permettendo, riconoscerne la rotazione, che si compie in poco più di 5 ore. La diretta è a cura dell’astrofisico Gianluca Masi, dello staff del Virtual Telescope.



– coelumstream.com

– L’evento su Facebook
(è necessario essere iscritti al network per l’accesso)

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.