Osservando il centro galattico nell’infrarosso…

Cosa sta succedendo al centro della nostra Galassia, la Via Lattea?
Per riuscire a scoprirlo, i telescopi spazial Hubble e Spitzer hanno combinato
i loro sforzi per scrutare la regione in luce infrarossa, ad un livello
di dettaglio mai raggiunto in precedenza…

La luce infrarossa risulta particolarmente utile per investigare le zone
centrali della VIa Lattea: difatti la luce in banda visibile è fortemente
oscurata dalla gran densità di gas e polveri, mentre le lunghezze d’onda più lunghe
(la banda infrarossa appunto) sono ben più libere di attraversare tali affollati
ambienti.




La composizione di migliaia di immagini ci restituisce una stupenda visione del centro galattico: cliccate sulla foto per ammirarla in grande formato (NB: ci può volere un pò per scaricarla…)
Credit: Hubble: NASA, ESA, & D. Q. Wang (U. Mass, Amherst);
Spitzer: NASA, JPL, & S. Stolovy (SSC/Caltech)

L’immagine presentata dal sito APOD
e qui riprodotta è frutto della composizione di più di 2000 singole immagini
dallo strumento NICMOS del telescopio spaziale Hubble. La zona inquadrata si
estende per un rettangolo di circa 300 per 115 anni luce, ad una risoluzione
così elevata che strutture grandi appena venti volte l’ampiezza del nostro Sistema Solare
possono essere distinte.



APOD del 7 gennaio 2009


English version of this post (experimental)

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.