Asteroide “acchiappato” mentre passa la Nebulosa Girino…

Una nuova immagine infrarossa acquisita dal Wide Field Infrared Explorer della NASA (più brevemente WISE) ci regala una bella visione della Nebulosa Girino (la Tadpole Nebula), una regione di formazione stellare nella costellazione di Auriga, a circa 12.000 anni luce dalla Terra. Al di là dell’interesse della bella immagine, comunque, c’è un particolare intrigante: mentre la sonda Wise collezionava le immagini destinate a comporre questo mosaico, è successo che – per puro caso! – “intercettasse” un asteroide in transito nel nostro Sistema Solare.

L'immagine presa da WISE della Nebulosa Girino (Crediti: NASA/JPL-CAltech/UCLA)

L’asteroide, chiamato 1719 Jens, si scorge nell’immagine come una serie di piccoli puntini gialli, evidenziati nel box nei pressi della zona centrale dell’immagine. Ma non è tutto: un altro asteroide, chiamato 1992 UZ5, è stato “colto” da WISE traversare la stessa zona di cielo (si può vedere nel riquadro più piccolo più a sinistra).

Come non fosse abbastanza, nell’immagine si possono scorgere anche due altri piccoli oggetti, satelliti orbitanti nei pressi della sonda, come delle leggere striscie verdi (nella zona ovale). Interessante notare come il moto apparente degli asteroidi sia più lento di quello dei satelliti (questo si spiega perché gli asteroidi risultano più distanti), in modo tale che questi appaioni come “punti” che si “muovono” da una immagine del mosaico alla successiva, invece che passare come una “strisciata” in una singola immagine.

La nebulosa Girino è una regione piena zeppa di stelle molto giovani… appena un milione di anni, che per gli standard stellari è poco davvero.. in pratica, stelle bambine! L’asteroide 1719 Jens invece è stato scoperto nel 1950, e orbita nella fascia principale degli asteroidi, quella tra Marte e Giove. E’ un “grosso sasso” con un diametro di circa 19 chilometri, ruota su se stesso una volta in 5,9 ore, e impiega poco più di quattro anni per compiere un’orbita completa intorno al Sole…

NASA JPL Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro.
http://www.marcocastellani.me

16 commenti su “Asteroide “acchiappato” mentre passa la Nebulosa Girino…

  1. Eh Andrea, per dirla tutta…. lo sai che non l'ho capito nemmeno io? Ho letto e riletto la Press Release ufficiale, e mi è rimasto il dubbio! Secondo me non è stata proprio scritta chiara. Infatti avevo “congelato” la notizia per un pò, poi mi pareva comunque curiosa ed interessante, e ho pubblicato, traducendo pari pari quel pezzettino. Ma abbiamo lettori attenti, e la cosa è venuta fuori. Ma questo mi fa mooolto piacere! Resta per ora, però, insoluta la domanda… 😉

  2. Già, bella domanda… Ma la Press Release dice proprio questo.
    Mi è capitato la stessa cosa qualche tempo fa con un'altra notizia e vi confesso che non c'è stato verso per me di venirne fuori, tanto che te ne ho pure parlato, Marco…

  3. Ho riletto e quel “above” mi fa sempre più pensare che siano satelliti del WISE stesso… qualche pietra si sarà “affezionata” alla nostra sonda?
    Però mi sorge un dubbio: basta la presenza di un corpo perchè un altro possa ruotargli intorno, oppure c'è la necessità che il maggiore di questi ruoti su se stesso? In parole povere, se la Terra non ruotasse la Luna sarebbe comunque il nostro satellite (magari su una diversa orbita)?

    Chiedo venia se la domanda farà cadere le braccia, ma la meccanica celeste la conosco per sentito dire, mai studiata! (a parte le basi che si fanno allo scientifico, ma con una prof che sosteneva che sulla luna non c'è gravità alcuna… )

  4. Carissimi, intanto … buona domenica!

    Andrea, non vorrei essere io a dire uno sproposito, ma secondo me, vista la legge di gravitazione universale, basta la massa per permettere che un corpo attiri gli altri oggetti dotati di massa, rendendo così possibile il moto orbitale (o sbaglio??)

    Avevo anch'io pensato che potessero essere satelliti di WISE.. ma l'idea mi pare un pò forzata perché la massa della sonda non penso sia così grande da giustificare questo.. diciamo, i satelliti dovrebbero essere davvero piccoli, ma allora perché risultano visibili..? Spero di non dire uno sproloquio, in caso giustificatemi che ieri avevo la festa di diciott'anni della primogenita e ho fatto alquanto tardi.. 😉

  5. Buona serata a tutti. Ho dato un'occhiata, prima di tutto, alla posizione della sonda, che se non erro dovrebbe essere in orbita terrestre a 500 km di altezza, almeno così dicevano qui (http://www.forumastronautico.it/index.php?topic…). Questo mi fa supporre che i piccoli satelliti siano semplicemente relativi alla terra e che siano passati davanti alla sonda ad una distanza relativamente piccola. Che ne dite, può essere?
    Che bello questo sito, dove trovo sempre stimoli per approffondire nuove conoscenze. Grazie a tutti! :-)))

  6. Ciao Massimo,
    complimenti la tua mi sembra una spiegazione logica e probabilmente
    deve essere quella vera!
    Ragionando “a braccio” direi proprio che il campo gravitazionale
    terrestre anche a quell'altezza dovrebbe essere sicuramente dominante,
    rispetto al campo creato dalla massa della sonda, comunque molto
    piccola rispetto all'intero nostro pianeta (si può fare un rapido
    conto, nel caso..). Logico che i satelliti siano in orbita intorno
    alla Terra…
    Grazie, è molto stimolante ragionare delle notizie pubblicate! 😉
    Buona serata,
    Marco

    2010/5/23 Disqus <>:

  7. Congratulazioni, Massimo! Non si doveva andare troppo lontano 😉 Grazie Massimo, grazie Giuseppe! Marco ed io siamo sempre molto felici di capirne qualcosa anche noi. A volte siamo talmente concentrati in una direzione che si perde di vista tutto il resto, anche ciò che dovrebbe essere scontato.

    Grazie per continuare a leggere i nostri post, senza di voi non saremmo nessuno!

    @Giuseppe, ma la tua insegnante aveva davvero una grande fantasia sulla Luna senza gravità 😉 questa non l'avevo mai sentita. La mia insegnante delle elementari diceva che non riusciva a capire come facesse la Terra a ruotare intorno al Sole… Ma questa è una storia vecchia, risaputa, non fa molta notizia oramai…

    @Massimo, sto cercando di rispondere anche alla tua domanda relativa al centro galattico. Nell'articolo si parla di alcuni effetti relativistici, ma è lungo 35 pagine e devo capire un po' tutte le tecniche di osservazione che hanno adottato. Poi, se sarò riuscita a capirci qualcosa, te lo farò sapere 😉

    A presto, buona giornata a tutti!
    Sabrina

  8. Congratulazioni, Massimo! Non si doveva andare troppo lontano 😉 Grazie Massimo, grazie Giuseppe! Marco ed io siamo sempre molto felici di capirne qualcosa anche noi. A volte siamo talmente concentrati in una direzione che si perde di vista tutto il resto, anche ciò che dovrebbe essere scontato.

    Grazie per continuare a leggere i nostri post, senza di voi non saremmo nessuno!

    @Giuseppe, ma la tua insegnante aveva davvero una grande fantasia sulla Luna senza gravità 😉 questa non l'avevo mai sentita. La mia insegnante delle elementari diceva che non riusciva a capire come facesse la Terra a ruotare intorno al Sole… Ma questa è una storia vecchia, risaputa, non fa molta notizia oramai…

    @Massimo, sto cercando di rispondere anche alla tua domanda relativa al centro galattico. Nell'articolo si parla di alcuni effetti relativistici, ma è lungo 35 pagine e devo capire un po' tutte le tecniche di osservazione che hanno adottato. Poi, se sarò riuscita a capirci qualcosa, te lo farò sapere 😉

    A presto, buona giornata a tutti!
    Sabrina

  9. Marco, abbiamo degli ottimi lettori!!!
    E' stimolante continuare a pubblicare notizie e a trovare risposte anche noi, nel nostro piccolo!
    Buona giornata, oggi toccherà a te essere in Redazione? ;-)))

  10. Marco, abbiamo degli ottimi lettori!!!
    E' stimolante continuare a pubblicare notizie e a trovare risposte anche noi, nel nostro piccolo!
    Buona giornata, oggi toccherà a te essere in Redazione? ;-)))

  11. Marco, abbiamo degli ottimi lettori!!!
    E' stimolante continuare a pubblicare notizie e a trovare risposte anche noi, nel nostro piccolo!
    Buona giornata, oggi toccherà a te essere in Redazione? ;-)))

  12. Sabrina, hai proprio ragione! Non è proprio bellissimo essere seguiti così “da presso” ? E' proprio una delle cose che più mi spingono a continuare in questa avventura (ovviamente la principale è la gentile competenza e passione della mia collaboratrice…) !!
    Ho visto il bell'articolo nuovo nuovo, a proposito. Non voglio “rubare” i riflettori a questo bel lavoro, magari pubblico il mio domani ?
    Marco

  13. Caro Collaboratore, lo sai che è sempre un piacere scambiare opinioni e suggerimenti, condividere post e … difficoltà (anche se è molto meno un piacere, si vorrebbe non ci fossero), scrivere e continuare a farlo insieme.
    La cosa è reciproca! Grazie di cuore.
    Oggi aspetto il tuo post, ma avresti potuto pubblicarlo ieri, nessun problema da parte mia!
    Sabrina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.