Magica notte a Padova

Un grande evento si terrà a Padova in Piazza dei Signori venerdì 24 settembre 2010 dalle ore 21 alle ore 24. Si tratta della narrazione in 3D della storia del Palazzo dell’Orologio.
Ritrovare un’identità perduta, esserne fieri, rinnovare la fedeltà a  quello spirito è il messaggio che Padova ha lanciato con “Estate Carrarese 2010” e che l’evento di venerdì 24 settembre, “Magica  notte carrarese”, chiude con un gran finale: dieci minuti di spettacolo, storia, narrazione, emozione e tecnologia.

Si rinnova così, con il simbolo del Carro, emblema della Signoria, immortalato dal Giorgione nella Tempesta, il nuovo brand per rilanciare Padova come città d’arte, di scienza, di innovazione e di tecnologia.

In Europa questa tipologia di spettacolo è stata eseguita poche volte, ma questa è la prima su un edificio storico, su preciso storyboard, raccontandone la storia.
Luogo dell’evento è Piazza dei Signori, il monumento scelto per questa grande performance è la Torre dell’Orologio. Nel Trecento, il Palazzo era un’ala della grande Reggia carrarese e nel tempo ha subito molte trasformazioni. L’ultima è del 1532 e ridisegna la facciata secondo i canoni classici del Cinquecento ed è la forma che ancora oggi ammiriamo. Un palazzo, quindi, la cui evoluzione può essere assunta a storyboard di un lungo pezzo della storia di Padova.

Il Palazzo inoltre conserva il grande e magnifico Orologio del Dondi che ci propone una doppia simbologia. Quella dello scorrere del tempo, “così come non lo avete visto mai“, che è il tema e lo slogan della performance tecnologica del 24 settembre e quello della scienza e della tecnologia che vide Padova primeggiare, a livello europeo, nel suo secolo d’oro, il Trecento, e che ancor oggi la vede, in tanti settori, all’avanguardia.
L’Orologio e l’astrario, quindi, come esempi di grande capacità tecnica e conoscenza del tempo.

E’ dal 1344, per volontà di Ubertino da Carrara, che il Palazzo ospita il primo Orologio meccanico “astrale” da torre costruito in Italia da Jacopo Dondi, medico, astronomo, professore all’Università di Padova. Un Orologio che “oltre il battere e mostrar l’hore, mostra il giorno del mese, il corso del Sole nelli dodeci segni dello Zodiaco, li giorni della Luna, gli aspetti dell’istessa col Sole ed il suo nascere e scemare”. Dopo un lungo periodo di incuria, il Palazzo ha avuto un grandioso restauro, conclusosi nel giugno scorso, con il riavvio dell’Orologio, oggi visitabile dall’interno, e il recupero degli spazi interni della Torre.

In Piazza dei Signori effetti i grande realismo. Apparirà dapprima il Palazzo nella sua forma attuale, poi l’Orologio invertirà il suo corso ed esploderanno i calcinacci, il Palazzo si spoglierà del suo “cappotto” rinascimentale e si mostrerà, con i mattoni faccia a vista, nel suo aspetto trecentesco. Si passserà al rogo del Palazzo stesso, cosa successa nel passato, e ad una nuova inversione delle lancette dell’Orologio che lo porterà al futuro mostrandoci il palazzo così come potrebbe essere tra qualche secolo.

Tutto ciò grazie a proiezioni in 3D mappato, una tecnica ancora nuova e poco utilizzata.

Siete tutti invitati a partecipare a questo evento unico.
Sito web: http://www.magicanottecarrarese.com

Sabrina Masiero

Pubblicato da

Sabrina

Ph Doctor in Astronomy (University of Padova, Italy). Translator of the Official Comic Book of the International Year of Astronomy 2009 (IYA2009), "The Lives of Galileo" by Fiami. Member of The Climate Summit Italia. 2013- Project GAPS (Global Architecture of Planetary Systems)-HARPS-N at INAF-Osservatorio Astronomico di Padova and Telescopio Nazionale Galileo (TNG)-Fundacion Galileo Galilei (La Palma, Canary Islands).

Un pensiero su “Magica notte a Padova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *