L’asteroide 2003 UV11

In questa foto vediamo l’asteroide 2003 UV11, che qualche giorno fa, e precisamente il 29 ottobre 2010, è transitato molto vicino alla Terra a meno di due milioni di chilometri di distanza (pari a circa cinque volte la distanza Terra-Luna). Il suo diametro è di circa 600 metri.
L’immagine è stata ottenuta da Gianluca Masi del Virtual Telescope.

Immagine ad alta risoluzione disponibile su:

http://virtualtelescope.bellatrixobservatory.org/2003uv11_29oct2010.jpg . Per ulteriori informazioni, vi suggerisco la pagina: http://virtualtelescope.bellatrixobservatory.org/2003uv11.html dove Gianluca ha realizzato uno spettacolare video.

Rinraziamo Gianluca per il suo prezioso contributo.

Sabrina

Related Posts with Thumbnails

Autore: Sabrina

Ph Doctor in Astronomy (University of Padova, Italy). Translator of the Official Comic Book of the International Year of Astronomy 2009 (IYA2009), "The Lives of Galileo" by Fiami. Member of The Climate Summit Italia. 2013- Project GAPS (Global Architecture of Planetary Systems)-HARPS-N at INAF-Osservatorio Astronomico di Padova and Telescopio Nazionale Galileo (TNG)-Fundacion Galileo Galilei (La Palma, Canary Islands).

  • Ehm… mi sembra un tantino troppo grosso… =)
    Il diametro è circa 600 metri, altrimenti sarebbe anche più grande di Encelado

  • mcastel

    Giustissimo, deve essere scappata una “k” di troppo, può succedere!
    In effetti da qui si vede che il diametro dovrebbe essere inferiore al km (con i dovuti errori legati alla misura…)
    http://echo.jpl.nasa.gov/asteroids/2003UV11/2003UV11_planning.html

    Meno male che i nostri lettori sono attenti e.. curiosi! Grazie !! 😉

  • Diciamo, più che attento, preoccupato… se un NEO di 600km venisse giù, altro che estinzione di massa! Tabula rasa

  • Sì, ragazzi. Scusate. Una k di troppo se n’è andata eccome. L’ultima presentazione l’ho fatta proprio sugli asteroidi e sui loro impatti… Non era permesso un errore del genere !

  • Grazie Marco! E meno male che sanno già le cose 🙂

  • mcastel

    Figurati! Gli sbagli vanno anche a finire nei libri di testo.. anche noi possiamo permettercene qualcuno!! Ma è per .. vedere se i nostri lettori sono attenti, naturalmente!! 😉

  • Sarebbe un vero e proprio impatto tra due oggetti di dimensioni confrontabili, uno il doppio dell’altro. Risultato: frammentazione.

  • mcastel

    .. e non è uno scenario che mi fa molto contento… ! :-))

  • Tranquilla, un errore di battitura o nella fretta di scrivere ci sta!