Eruzione sul Sole

Cortesia: NASA – Solar Dynamics Observatory.

In questo momento dell’anno, dopo aver appena superato il solstizio invernale, la Terra passa tra il Sole e il Solar Dynamics Observatory della NASA, producendo una piccolissima eclisse. Il 4 gennaio, giorno in cui Terra e Sole si trovavano nel loro punto di massimo avvicinamento lungo l’orbita terrestre, il Solar Dynamics Observatory ha ottenuto questa immagine mostrando un filamento solare prodotto dal campo magnetico solare nella parte nord del disco solare.

L’anno in corso sarà un anno importante per lo studio della meteorologia spaziale. Il Sole sta bruciando l’idrogeno in modo tranquillo nel suo core centrale da circa 4.6 miliardi di anni, ma l’attività del Sole sulla sua superficie si può osservare tranquilla per certi periodi e un po’ meno in altri.
Due secoli di studi e di osservazioni delle macchie solari (anche se Galileo stesso quattrocento anni fa le aveva disegnate e osservate con il suo cannocchiale) hanno rivelato che la nostra stella ha un ciclo di attività di circa 11 anni.

Sito Web del Solar Dynamics Observatory: http://sdo.gsfc.nasa.gov .

Sabrina

Vietata la pubblicazione di questo articolo senza la richiesta della Redazione di GruppoLocale.it.

Related Posts with Thumbnails
  • Pingback: Tweets that mention Eruzione sul Sole « GruppoLocale.it -- Topsy.com()

  • mcastel

    Grazie Sabrina, un altro articolo molto interessante! Per formazione personale sono più esperto di quanto avviene “tranquillamente” nel cuore del sole, per nostra fortuna, da miliardi di anni… ma è spettacolare l’esuberanza che si vede in superficie della nostra stella!! 😉