Un tramonto dallo spazio

Note come nubi nottilucenti, l’astronauta Douglas Wheelock è riuscito a catturarle proprio nel periodo di maggior visibilità, al solstizio estivo. Le nubi nottilucenti sono note anche come “nubi polari mesosferiche” (Polar Mesospheric Clouds): non sono altro che le nubi più alte nell’atmosfera terrestre che si trovano nella mesosfera a circa 80 chilometri di quota e che si rendono visibili solo quando vengono illuminate dalla luce solare da sotto l’orizzonte, mentre gli strati più bassi della nostra atmosfera sono oscurati dall’ombra terrestre.

Foto scattata dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) il 25 giugno 2010 dall’astronauta Douglas Wheelock, che dal 22 settembre 2010 ha assunto il comando della ISS.

Sabrina

Related Posts with Thumbnails

Autore: Sabrina

Ph Doctor in Astronomy (University of Padova, Italy). Translator of the Official Comic Book of the International Year of Astronomy 2009 (IYA2009), "The Lives of Galileo" by Fiami. Member of The Climate Summit Italia. 2013- Project GAPS (Global Architecture of Planetary Systems)-HARPS-N at INAF-Osservatorio Astronomico di Padova and Telescopio Nazionale Galileo (TNG)-Fundacion Galileo Galilei (La Palma, Canary Islands).