Il giorno dopo l’Earth Day

Ieri 22 aprile 2011 si è festeggiato in tutto il nostro pianeta la Giornata della Terra (Earth Day), celebrazione globale che aveva l’obiettivo di sensibilizzare sia gli adulti che i più giovani sulle tematiche ambientali e far evidenziare la meravigliosa bellezza della nostra casa, la Terra.

La NASA ha celebrato l’Earth Day 2011 con una serie di spettacolari immagini che erano state pubblicate nei mesi scorsi.

Il Ghiacciaio Susitna in Alaska è stato osservato dall’Advanced Spaceborne Thermal Emission and Reflection Radiometer (ASTER) a bordo del satellite Terra della NASA, quando è passato lo scorso 27 agosto 2009.
Questa immagine satellitare è stata ottenuta combinando la radiazione infrarossa, alle lunghezze d’onda del rosso e del verde, ottenendo un risultato estremamente spettacolare.
E’ un’immagine a falsi colori dove la vegetazione appare rossa, e la superficie ghiacciata è color del marmo tendente al blu e al marrone, a seconda del tipo di ghiaccio. La superficie ghiacciata appare particolarmente complessa nella parte centrale, dove un affluente ha spinto il ghiaccio nel ghiacciaio principale che si trova più a sud.

Susitna scorre in una zona sismicamente attiva. Un terremoto di magnitudo 7.9 ha colpito la regione nel novembre 2002, lungo una faglia fino allora sconosciuta. I geologi hanno ipotizzato che i terremoti devono aver creato delle ripide scogliere e dei pendii nella superficie del ghiacciaio, ma in realtà la maggior parte di questo miscuglio è il risultato del flusso degli affluenti.

Fonte NASA:  http://www.nasa.gov/multimedia/imagegallery/image_feature_1906.html

Anche il National Geographic ha selezionato una serie di foto del nostro pianeta per celebrare l’evento. Velata di polvere interstellare, la Via Lattea si stende sopra il cratere del vulcano Haleakala nell’isola hawaiiana di Maui. Il panorama è il risultato dell’unione di tre fotografie.

Foto di Wally Pacholka, fonte National Geographic Italia.

Il WWF e la Disney per il secondo anno hanno realizzato un’idea originale. Dal 7 aprile è disponibile in ogni Disney Store una shopping-bag riciclabile personalizzata con una speciale stampa a tema. Una parte del ricavato della vendita sarà devoluto al WWF Italia a favore dei progetti di conservazione delle foreste. Quest’anno ricorre l’Anno Internazionale delle Foreste 2011 (di cui parleremo nei prossimi giorni in modo più dettagliato) e questo progetto si inserisce all’interno di quest’ultimo, che ha l’obiettivo di sensibilizzare e favorire un’azione globale per la gestione, la conservazione e sviluppo sostenibile delle foreste su tutto il nostro pianeta.

L’anno scorso la Disney Store aveva sostenuto il Sistema delle Oasi WWF e raccolse più di 22 000 euro devoluti a favore di WWF Italia.

Fonte NASA: http://www.nasa.gov/topics/earth/earthday/index.html e WWF Italia:  http://wwf.it/client/ricerca.aspx?root=27857&content=1

Se vuoi adottare una animale, visita il sito del WWF: http://www.wwf.it/adozioni/

Sabrina

Related Posts with Thumbnails

Autore: Sabrina

Ph Doctor in Astronomy (University of Padova, Italy). Translator of the Official Comic Book of the International Year of Astronomy 2009 (IYA2009), "The Lives of Galileo" by Fiami. Member of The Climate Summit Italia. 2013- Project GAPS (Global Architecture of Planetary Systems)-HARPS-N at INAF-Osservatorio Astronomico di Padova and Telescopio Nazionale Galileo (TNG)-Fundacion Galileo Galilei (La Palma, Canary Islands).

  • capitan gianni

    e assolutamente meravilioso