Juno è partito

 

Il lancio della sonda Juno della NASA è avvenuto alle 18:25 ora italiana. Tutte le immagini sono tratte dal sito USTREAM NASA JPL Live: http://www.ustream.tv/nasajpl2

 

Partito oggi, Juno arriverà su Giove nel 2016 per studiare il gigante gassoso lungo un’orbita polare ellittica. La sonda farà continue immersioni tra il pianeta e le sue cinture di particelle molto intense, arrivando a circa 5 chilometri dalla sommità delle sue nubi nel punto di massimo avvicinamento.

 

Obiettivo primario della sonda è quello di migliorare la nostra comprensione della formazione di Giove e la sua evoluzione. La sonda passerà un anno indagando le origini del pianeta, la sua struttura interna, l’atmosfera profonda e la magnetosfera. Lo studio di Juno del gigante gassoso ci aiuterà a capire la storia del nostro sistema solare e a formire nuovi indizi su come i sistemi planetari si formano e si sviluppano nella nostra galassia e anche in altre.

 

Il Principal Investigator di Juno è Scott Bolton del Southwest Research Institute a San Antonio, in Texas.

Il Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, Californa, seguirà e gestirà le varie fasi della missione. Il costruttore della sonda è la Lockheed Martin Space System di Denver, Colorado.

L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ha avuto il suo contributo nello spettrometro e in una parte di un esperimento in radio.

Buon Viaggio Juno !

Sabrina

Related Posts with Thumbnails