Arriva arriva… GruppoLocale Plus !

Da poco più di un giorno, anche il social network  di Google ha abilitato le “pagine”, una sorta di profili non legati ad un utente ma ad una specifica tematica. 

Il paragone più che ovvio è alle ormai celebri pagine di Facebook, che in effetti si sono dimostrate uno strumento utilissimo anche per noi di GruppoLocale (tanto che la nostra pagina ha raccolto al momento la cifra non indifferente di 770 “iscritti”). Benchè le “pagine G+” siano operative solo da una manciata di ore, una rapida analisi mostra come già vi siano una miriade di pagine registrate sul network, dedicate agli argomenti più disparati (inclusa naturalmente l’astronomia!). Segno ulteriore dell’interesse che ha ormai maturato il pur giovane social network G+.

La nostra pagina G+ bella fresca..

Siccome noi da questa parti siamo tanto appassionati di astronomia quanto… desiderosi di esplorare le nuove tecnologie, non abbiamo esitato ad aprire una pagina relativa a GruppLocale anche su Google Plus! La nostra pagina, che per ora è del tutto sperimentale (quella “vera” ora rimane su Facebook, visto il buon successo che ha), la potete trovare a questo indirizzo (non lo riporto per esteso che non è troppo mnemonico, ahimé!).

Se siete su Google+ provate ad aggiungere alle vostre cerchie la nostra pagina, se vi va. Nel prossimo futuro studieremo le possibilità di diffusione delle news e di interazioni che ci garantisce la nuova pagina, e valutaremo se affiancarla stabilmente alla pagina Facebook.

Nel frattempo, come sempre, ogni commento sarà sicuramente molto gradito!


Related Posts with Thumbnails

Autore: Marco Castellani

Ricercatore astronomo, appassionato di letteratura, musica, computer e programmazione. Marito, papà  di quattro. http://www.marcocastellani.me

  • Andrea Gentile

    Che dire… in bocca al lupo per il lancio sul nuovo social network! Io intanto mi sono iscritto e collegato, giusto per vedere come “funge”

  • mcastel

    Bravo Andrea! E’ esattamente il nostro approccio… ci piace sperimentare, verificando via via i nuovi mezzi a nostra disposizione, per cercare di diffondere l’idea del nostro sito e i vari articoli. Per ora Facebook si è dimostrato certamente il veicolo più “proficuo” (ma anche Twitter non va male, visto che i nostri “cinguettii” sono seguiti da più di 450 persone). Vediamo come si comporta G+ . Riuscirà a spodestare facebook? Come dice il grande Lucio, “lo scopriremo solo vivendolo”…!!!