Cassini e l’incontro con Dione

Dione, satellite di Saturno, ripreso dalla sonda Cassini lo scorso 12 dicembre 2011 ad una distanza di 112 636 chilometri. Su: http://www.nasa.gov/mission_pages/cassini/multimedia/cassini20111212-i.html

La sonda spaziale Cassini della NASA ha completato con successo il suo massimo avvicinamento al satellite Dione di Saturno, lunedì 12 dicembre 2011 che si è concluso con un altro fly by con un secondo satellite, Titano, ad una distanza di soli 3 600 chilometri dalla superficie il giorno successivo, il 13 dicembre 2011.

Dione. La sonda Cassini della NASA ha ottenuto questa immagine non processata lo scorso 12 dicembre. La camera era puntata verso la Luna Dione da una distanza di circa 77 682 chilometri di altezza. Disponibile su: http://www.nasa.gov/mission_pages/cassini/multimedia/cassini20111212b.html

Nella scelta delle immagini grezze ottenute durante il passaggio ravvicinato di Cassini con Dione, si osserva che il satellite a volte è affiancato ad altre lune. Mimas appare poco oltre il lato oscuro di Dione nell’immagine di apertura. In un’altra immagine, Epimeteo e Pandora appaiono apparentemente vicini, insieme agli anelli di Saturno.

Questo incontro con Dione era destinato principalmente per lo spettrometro infrorosso e per lo studio nel radio. Tuttavia, il team che analizza e studia le immagini, ne ha catturate alcune davvero uniche, alcune delle quali sono state scattate ottenendo una risoluzione spaziale di soli 300-500 metri per pixel.



Un’altra immagine di Dione ottenuta sempre il 12 dicembre 2011. La sonda stava monitorando Dione ad una distanza di circa 122 863 chilometri. Disponibile su: http://www.nasa.gov/mission_pages/cassini/multimedia/cassini20111212c.html

Le immagini grezze di Cassini sono disponibili sul sito: http://saturn.jpl.nasa.gov/photos/raw/ .
Sito web di Cassini-NASA: http://www.nasa.gov/mission_pages/cassini/main/index.html .

Sabrina

Pubblicato da

Sabrina

Ph Doctor in Astronomy (University of Padova, Italy). Translator of the Official Comic Book of the International Year of Astronomy 2009 (IYA2009), "The Lives of Galileo" by Fiami. Member of The Climate Summit Italia. 2013- Project GAPS (Global Architecture of Planetary Systems)-HARPS-N at INAF-Osservatorio Astronomico di Padova and Telescopio Nazionale Galileo (TNG)-Fundacion Galileo Galilei (La Palma, Canary Islands).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.