STEREO: cinque anni di grande ricerca

Questa immagine mostra un’iniezione di massa coronale (CME) del 20 maggio 2011 come è stata ripresa dalla sonda STEREO della NASA ottenuta da una rielaborazione artistica con il veicolo spaziale che si sovrappone al Sole, a sinistra in primo piano.

Il 25 ottobre 2011 è stato festeggiato il quinto compleanno del lancio delle sonde gemelle Solar TErrestrial Relations Observatory (STEREO). In questi anni le sonde, una che precede la Terra e l’altra che la segue nel suo moto, si sono spostate in una posizione lungo la loro orbita ai lati opposti del Sole fornendo  una visione completa a 360° della nostra stella.

L’attività è iniziata il 6 febbraio 2011, proprio un anno fa. Nel prossimi mesi/anni i due satelliti continueranno a muoversi più lontano dalla Terra, nel lato opposto del Sole fino al 2015 continuando il loro viaggio fino a quando non si troveranno di nuovo vicino alla Terra nel 2019.

Crediti NASA/SDO/Holly Zell.

Una rappresentazione artistica della sonda STEREO. Crediti NASA.

Fonte NASA: http://www.nasa.gov/mission_pages/sunearth/news/gallery/stereo-5years.html

Ulteriori informazioni: http://www.nasa.gov/mission_pages/stereo/news/five-years.html

Sabrina

Related Posts with Thumbnails
  • Anonimo

    Tenere sotto controllo le emissioni di plasma espulse dalla corona solare è diventato di fondamentale importanza per la nostra civiltà in quanto le particelle cariche possono indurre perturbazioni geomagnetiche, possono inibire temporaneamente i sistemi di navigazione terrestre e satellitare, e in casi eccezionali produrre seri guai alle centrali elettriche, è questo il motivo per cui la meteorologia spaziale assume ogni giorno un ruolo preventivo di maggiore efficacia.

    Vincenzo